Il silenzio delle donne

Il silenzio delle donne

Il silenzio delle donne

venerdì 23 febbraio 2007, ore 19.22

Il silenzio delle donne

Superano i 14 milioni in Italia le donne vittime di violenze. Ma c’è un dato che sconvolge ancora di più, quello relativo al sommerso: appena l’8% degli abusi in famiglia viene denunciato. A fornire un quadro approfondito del fenomeno è un’indagine Istat commissionata dal ministero per i Diritti e le pari opportunità.

Condotta su un campione di 25mila donne tra i 16 e i 70 anni, la ricerca conferma molti sospetti: primo fra tutti il silenzio delle vittime che non denunciano le violenze e il fatto che queste avvengano soprattutto in famiglia. A compierle sono principalmente i partner e gli ex. A Reggio, nel 2005, sono state 35 le violenze sessuali denunciate. Dunque, prendendo per buona la proporzione nazionale, nella nostra provincia potrebbero essere oltre 400 quelle commesse e mai portate alla luce. Chi trova il coraggio di sporgere denuncia ha alle spalle, in media, 8-10 anni di maltrattamenti.

Ad alzare nuovamente l’attenzione su quanto molte donne sono costrette a subire, il caso di un manager reggiano di 39 anni che nei giorni scorsi si è visto notificare a casa un’ordinanza restrittiva emessa dal gip Cristina Beretti che di fatto gli vieta di avvicinarsi all’ex moglie. Pena gli arresti domiciliari o il carcere. Da tre anni la donna era vittima di ciò che in gergo si chiama ‘Stalking’, ovvero un’opera persecutoria degli uomini che non si rassegnano nemmeno dopo la separazione.

Un provvedimento innovativo che dà finalmente una risposta concreta a chi subisce violenze, fisiche o psicologiche. Reggio è stata tra le prime città in Italia a creare un tavolo per contrastare il fenomeno del quale fanno parte, tra gli altri, tribunale, procura, prefettura, ospedale e forze dell’ordine. ‘Perchè nonostante tutto, la risposta della società alla violenza maschile – ha detto l’assessore comunale Gina Pedroni – è ambigua, incerta e contradditoria’.

Intanto l’Emilia Romagna è in testa alla classifica per i casi di violenze. Il 38,2% delle donne ha subito abusi fisici da un uomo qualunque. Ancora in Emilia si evidenzia la più alta percentuale di violenze perpetrate dal partner.

Related Posts

Enter your keyword