Misure Anti-contraffazione Nel Ddl Finanziaria 2004

Misure Anti-contraffazione Nel Ddl Finanziaria 2004

Misure Anti-contraffazione Nel Ddl Finanziaria 2004

Misure anti-contraffazione nel DDL finanziaria 2004

Il Disegno di Legge finanziaria 2004 mira ad inasprire le pene per l’uso di false indicazioni di origine ed a creare un comitato nazionale anticontraffazione.

Nell’ambito della riforma generale del sistema nazionale della proprietà industriale annunciata dal governo nel dicembre 2002 e prevista dalla Legge n. 273/2002, un primo passo era già stato compiuto con l’introduzione di sezioni specializzate presso 12 giurisdizioni nazionali (vedi notizia sull’argomento). Anche nel disegno di legge finanziaria 2004 sono state inserite alcune norme riguardanti la proprietà industriale, intese per lo più ad intensificare la lotta alla contraffazione.

Tutela penale della denominazione d’origine dei prodotti

L’articolo 27 del DDL prevede che l’importazione e/o la commercializzazione di prodotti recanti false o fallaci indicazioni di provenienza costituiscono reato e sono punite ai sensi dell’articolo 517 del Codice Penale.

Marchio di tutela del “made in Italy”

E’ prevista l’istituzione di un apposito marchio a tutela delle merci integralmente prodotte sul territorio italiano o la cui ultima trasformazione o lavorazione sostanziale sia avvenuta in Italia. E’ inoltre prevista l’apertura all’estero di uffici di consulenza e monitoraggio per la tutela di tale marchio e per l’assistenza legale alle imprese nella registrazione di marchi e brevetti e nel contrasto alla contraffazione e alla concorrenza sleale.

Comitato nazionale anticontraffazione

Si prevede la creazione di un comitato nazionale anticontraffazione che avrebbe funzioni di monitoraggio dei fenomeni in materia di violazione di diritti di proprietà industriale e intellettuale, di coordinamento e di studio delle misure volte a contrastarli nonché di assistenza alle imprese per la tutela contro le pratiche commerciali sleali.

Design e diritto d’autore

Il DDL finanziaria 2004 comprende anche delle norme che modificherebbero le disposizioni vigenti sulla applicabilità della legge sul diritto d’autore ai disegni e modelli industriali. Tuttavia il Ministero delle Attività Produttive ha già richiesto in via ufficiale che tali norme siano cancellate dal DDL.

Related Posts

Enter your keyword