Expo ’98 – Un Evento Oceanico

Expo ’98 – Un Evento Oceanico

Expo ’98 – Un Evento Oceanico

Il Portogallo celebrerà il 500esimo anniversario del viaggio di Vasco

Da Gama in India, avvenuto nel 1498, con l’EXPO 98 di Lisbona che avrà per tema “Gli Oceani, un Patrimonio per il Futuro”. L’ONU stessa ha riconosciuto l’importanza dell’avvenimento proclamando il 1998 “Anno Internazionale dell’Oceano”.

Una breve scheda per scoprire l’EXPO 98 di Lisbona.

La manifestazione è stata aperta il 22 maggio e terminerà il 30 settembre.

5 i Padiglioni:

* PADIGLIONE PORTOGHESE sarà il punto di riferimento dell’intera Esposizione e occuperà una posizione centrale di fronte al Dock de Olivais. Sarà costituito da due piani per un’area espositiva di oltre 750 mq.

* PADIGLIONE DEGLI OCEANI è l’acquario più grande d’Europa e il secondo del mondo, con i suoi 10.000 mq e le sue cinque vasche – la più grande ha un volume d’acqua superiore a 6.000 metri cubi, pari a quattro piscine olimpioniche – dove saranno riprodotte le quattro regioni oceaniche accogliendo oltre 25.000 esemplari di 300 specie della fauna e della flora oceanica.

* PADIGLIONE DELLA CONOSCENZA DEI MARI mostrerà qual è stato nel corso della storia il processo di conoscenza e di scoperta dell’Oceano, il pubblico del Padiglione potrà godere di questo spettacolo in un edificio a due livelli costituito da un volume verticale – la navata centrale che evoca il ponte di una nave – e da un altro orizzontale che incrocia il primo.

* PADIGLIONE DELL’UTOPIA i visitatori dell’EXPO 98 potranno assistere a grandi spettacoli multimediali che si svolgeranno nel Padiglione dell’Utopia realizzato dall’architetto Regino Cruz. Miti e leggende legati al mare saranno ricreati in un anfiteatro che potrà accogliere 10.000 spettatori seduti.

* PADIGLIONE DEL FUTURO è l’ultima tappa del viaggio nel mondo degli Oceani proposta dai Padiglioni tematici dell’EXPO 98, l’edificio è costruito con i materiali maggiormente utilizzati nelle navi: legno, acero, tela e vetro. Le forme e le proporzioni rimandano ad un simbolismo tra mare e terra ferma.

2 le Aree Internazionali collocate nell’area dell’EXPO 98 destinate ad accogliere i paesi partecipanti all’Esposizione di Lisbona.

* L’Area Internazionale Nord che dopo l’Esposizione Mondiale di Lisbona del

1998 si trasformerà nella nuova Fiera di Lisbona.

* L’Area Internazionale Sud dove lo spazio dei vari paesi partecipanti sarà

organizzato in padiglioni individuali di dimensioni maggiori intorno a quattro

piazze interne semi-coperte.

L’Ultima Esposizione del XX secolo sarà aperta tutti i giorni dalle 10 fino alle 3 del mattino successivo. I padiglioni tematici e le aree internazionali chiuderanno alle 20, quando l’attenzione sarà rivolta agli spettacoli che faranno da cornice all’evento.

Expo Day – dalle 10 alle 3 – il biglietto diurno costerà 5.000 Escudos (circa 50.000 lire)

Expo Night – dalle 20 alle 3 – il biglietto notturno costerà 2.000 Escudos (circa 20.000 lire)

In vendita anche biglietti per 3 giorni a 125.000 lire e pass della validità di 3 mesi a 500.000 lire. Sono previsti sconti per operatori turistici, gruppi organizzati, ragazzi fino a 14 anni e persone oltre i 65. Gratuito l’ingresso per i bambini fino ai 5 anni.

Battuto ogni record di partecipazioni ufficiali con 145 nazioni all’EXPO ’98 – Cina, Germania, Giappone, Olanda, Spagna e naturalmente Portogallo, sono i paesi con i padiglioni più imponenti.

Tantissimi gli spettacoli e gli incontri culturali previsti, ogni nazione partecipante ha infatti numerose proposte destinate a presentare alcuni dei propri migliori artisti.

Tutte le foto appartengno © ICEP – Ufficio Commerciale e Turistico del Portogallo

Enter your keyword